di Luisa Taliento

15502_04-1200

Dalla mattina presto fino alla sera tardi. Spesso durante la giornata si vive a una velocità superiore ai nostri standard e, quando questo avviene per lungo tempo, può essere la causa di stress, stanchezza, malessere, insonnia. Ma decelerare è possibile, con semplici passaggi, dedicandosi quello che gli specialisti chiamano “tempo cuscinetto”. Si può partire coccolandosi prima di tutto fisicamente: spogliarsi degli indumenti da lavoro, dimenticare le tecnologie e regalarsi una bella sauna o un bagno turco che con il loro calore, secco o umido, consentono attraverso il sudore di depurare l’organismo dalle tossine e rilassare la muscolatura.

15511_01-1200

Un effetto che si può amplificare con l’uso di aromi naturali biologici, come la menta, l’alloro, l’eucalipto, che liberano le vie respiratorie e alleggeriscono in modo naturale la mente. Conquistata questa prima fase di benessere si può passare a quelle successive: una tisana calda da sorseggiare per reintegrare i liquidi e qualche esercizio di meditazione. Tutti possono praticarla basta solo respirare a pieni polmoni, lentamente e profondamente, ascoltando l’aria che entra e che esce dalle narici, come un’incessante onda del mare. Un esercizio che si può abbinare a una visualizzazione, scegliendo un colore quando si inspira e si ricarica il corpo di nuove energie, e un altro quando si espira, eliminando tensioni e negatività.

15507_08-1200

Questa pratica si può accompagnare all’ascolto di musica a 432 Hz. Oggi la maggior parte della musica che ascoltiamo è basata sull’accordatura della nota “la” a una frequenza di 440 Hz, ma modificando invece l’accordatura a 432 Hz gli accordi e le melodie risultano più armonici per l’udito, morbidi, luminosi. Secondo studi sulle vibrazioni e i loro effetti è emerso che questa musica aiuta a eliminare progressivamente stati di nervosismo, di ansia, angoscia, difficoltà di ordine psicosomatico come cefalee, stanchezza muscolare. È adatta anche per affrontare lo stress, un periodo poco piacevole, magari quando non si sta bene o non ci si sente in forma, oppure se si sta cercando un sottofondo sonoro con cui ritrovare buone energie in se stessi e nella propria casa.