Il relax oggi non rappresenta più un optional. In vacanza, così come nella vita di tutti i giorni, le persone ricercano sempre più il piacere di prendersi cura del proprio corpo. E per coccolarsi hanno bisogno di ambienti ad hoc. Per questo sempre più privati predispongono angoli spa all’interno delle proprie case. E le strutture alberghiere e ricettive non sono da meno, e anche loro si affidano a professionisti per la progettazione di centri benessere.

Da anni Effe rappresenta sul mercato uno dei maggiori leader nella realizzazione di spa per uso privato. Ma non sono di certo mancate le occasioni in cui l’azienda ha messo a disposizione le sue competenze per la progettazione di centri benessere professionali. Effe ha infatti supportato hotel e resort, centri estetici e sportivi, palestre e persino navi nella creazione dei loro spazi wellness. E adesso è qui per svelare consigli e dritte per dotarsi di innovativi angoli spa all’interno delle proprie strutture.

I 5 consigli di Effe per la progettazione di centri benessere

La progettazione di un centro benessere per le strutture ricettive richiede criteri più complessi rispetto a una spa privata. Il segreto consiste nel proporre soluzioni tecniche altamente personalizzate dal punto di vista estetico e funzionale. Queste soluzioni devono però permettere di gestire la spa in modo efficiente e con un buon ritorno economico per l’attività del committente. Per questo è fondamentale collaborare nelle diverse fasi progettuali sia con il cliente sia con i suoi progettisti e architetti. Ed è proprio questo il sistema che Effe utilizza nel progettare centri benessere perfettamente aderenti alle necessità di qualsiasi struttura.

Se ogni progetto è a sé, è altrettanto vero che l’iter da seguire nella progettazione di una spa professionale è costituito quasi sempre da alcuni step irrinunciabili. Gli aspetti da prendere in considerazione sono molteplici, ma possono essere facilmente riassunti in 5 consigli pratici:

1) Prima di progettare il tuo centro benessere, affidati a uno studio di fattibilità. L’analisi sarà utile per verificare le idee progettuali e formulare le prime ipotesi di realizzazione.

2) Soltanto dopo aver preso in esame tutti gli elementi potrà prendere forma il progetto preliminare, che consiste in capitolati, tempi e metodologie di realizzazione. Il tutto completo di una stima dei costi economici di massima per la realizzazione della spa nella tua struttura ricettiva.

3) Nella fase di progettazione di ogni centro benessere è opportuno valutare tutti i “flussi” all’interno dell’ambiente. Questi non includono solo i futuri clienti della struttura, ma anche il personale di operatori. Così sarà possibile predisporre in modo adeguato gli spazi e i percorsi dell’interno del centro wellness, nell’ottica di fornire la migliore esperienza d’uso, ma anche di agevolare il lavoro di pulizia e manutenzione degli addetti alla zona spa.

4) La suddivisione degli ambienti nella zona wellness deve tenere conto non solo degli spazi giusti per ospitare le cabine di bagni turchi o saune e minipiscine. Fin dalle prime fasi di progetto va infatti calcolata anche la presenza degli impianti necessari al funzionamento del centro spa professionale.

5) Gli spazi destinati al centro benessere professionale devono rispondere alla migliore praticità di utilizzo, ma, come si dice, “anche l’occhio vuole la sua parte”. Questo è vero soprattutto per un ambiente che è dedicato alla cura del corpo e della persona, e che ha quindi bisogno di offrire un’esperienza davvero totalizzante e suggestiva. Il design elegante e la raffinatezza contribuiscono a rendere ancora più coinvolgente il momento di benessere. Senza dimenticare la necessità di progettare un centro wellness coerente con l’immagine e il brand della struttura ricettiva.

Normativa per la progettazione di centri benessere e spa

Nella progettazione di un centro benessere occorre fare un po’ di ordine anche tra i molteplici aspetti normativi. Ad oggi non esiste in realtà una normativa chiara ed esaustiva sulle spa professionali. Questo non vuol dire che si è autorizzati a procedere senza gli opportuni adempimenti burocratici. Questi hanno a che vedere soprattutto con i regolamenti locali di igiene e i piani per il giusto dimensionamento degli spazi.

I principali interlocutori in un progetto di centro benessere sono dunque gli enti comunali, la ASL locale e, nel caso di spa professionali superiori ai 200mq, i Vigili del Fuoco, chiamati a verificare l’adeguatezza di locali e degli impianti per la prevenzione degli incendi. I documenti necessari all’apertura di una spa ad uso pubblico sono pertanto la SCIA comunale e l’autorizzazione sanitaria.

È quindi chiaro che la progettazione di un centro benessere professionale non può prescindere da una valutazione delle caratteristiche di costruzione e organizzazione della struttura. Da non trascurare anche gli aspetti funzionali (illuminazione, temperatura, qualità dell’aria) e di sicurezza degli ambienti.

Se alla spa professionale si volessero poi abbinare attività estetiche, è obbligatoria l’abilitazione di estetista, come regolamentato dalla legge numero 1 del 1990 e dal decreto ministeriale numero 352 del 21 marzo 1994. D’altra parte, se la progettazione riguarda un normale centro benessere costituito da sauna, bagno turco e docce sensoriali, non è richiesto nessun requisito professionale. Ovviamente a condizione di formare adeguatamente il personale e gli addetti a rispettare le norme di igiene, prevenzione e sicurezza.

I nostri progetti di spa professionali in tutto il mondo

Il percorso per dare vita a un centro spa potrà sembrare a questo punto tortuoso. In realtà, se ci si affida a dei professionisti esperti sarà decisamente più facile progettare il proprio centro benessere professionale senza insidie e ritardi. In questo Effe è maestra, e i suoi progetti ne sono una prova.

Thermal Suite Logica Effe al Grand Hotel Central

Quando il desiderio di relax sposa la tecnologia il risultato è un centro benessere capace di regalare emozioni uniche. Questo il segreto della Thermal Suite Logica progettata su misura per il Grand Hotel Central di Barcellona. Un ingegnoso sistema per combinare in un’unica soluzione completa hammam e sauna finlandese. Il risultato è un perfetto equilibrio tra funzionalità, estetica e tecnologia.

Progettazione sauna per Palestra Virgin Active

I benefici del bagno di calore sono importanti alleati nell’esercizio fisico intenso. Per offrire un supporto completo all’attività sportiva dei suoi clienti, la Palestra Virgin Active di Milano ha scelto di affidarsi a Effe per la progettazione di un’ampia sauna. La cabina fornisce così un angolo di benessere in cui amplificare gli effetti dello sport, ma soprattutto un luogo in cui socializzare. E tutto sempre con il design esclusivo che da anni contraddistingue i prodotti firmati Effe.

Il progetto sauna e hammam per La Casa del Porto

Quando si parla di architettura di un centro benessere, l’esempio più rappresentativo di Effe è la splendida realizzazione su misura degli ambienti sauna e hammam per la Casa del Porto di Brescia. Perfettamente integrata in un contesto rustico preesistente, la soluzione elaborata in collaborazione con progettisti e architetti restituisce un ambiente di notevole pregio estetico. Gli elementi moderni e tecnologici si combinano tra loro in un gioco di contrasti perfettamente bilanciato, consegnando ai clienti un’atmosfera unica in cui ritrovare loro stessi.

Realizzazione centro benessere per P&O Cruises Britannia

Ci sono progetti che si sviluppano all’insegna del lusso. È il caso di P&O Cruises Britannia, per cui Effe ha realizzato un centro benessere completo di sauna, minipiscina idromassaggio e doccia scozzese. L’accostamento tra innovazione tecnologica e design sobrio e razionali crea un percorso di grande impatto, studiato per offrire un’esperienza esclusiva, in linea con l’offerta della vita da crociera.

Su misura: queste le due parole magiche alla base del servizio di progettazione centri benessere di Effe. Un’attività che coniuga desideri stilistici, aspetti funzionali, tecnologie all’avanguardia, e che da più di 30 anni soddisfa le esigenze di attività turistiche, resort, centri sportivi.
Vuoi essere il prossimo?