Gli esperti di fitness suddividono i frequentatori delle palestre in due gruppi principali: da una parte quelli che fanno dello sport la propria filosofia di vita, quelli cioè che si allenano tutto l’anno, e che in palestra fondamentalmente si divertono, e dall’ altro quelli che vedono la palestra come un boccone amaro da mandare giù, quelli cioè che si sottopongono ad affannose sedute solo nel periodo primaverile e solo perché terrorizzati dalla famosa “prova costume”.

In effetti spesso si è abituati a considerare questi luoghi come spazi di nicchia, frequentati per lo più da donne dai glutei d’acciaio e uomini dotati di tartaruga! E come non sentirsi inadeguati di fronte a tanta perfezione! Già da tempo le palestre più all’avanguardia stanno cercando di superare questo stereotipo, proponendosi non più come promotori del fitness, ma sempre più del wellness.

Muoversi infatti significa stare meglio, liberarsi dallo stress, piacersi di più e di conseguenza mangiare meglio. La palestra non è più il luogo dove si fatica, ma un mondo in cui si ritrova se stessi e ci si prende cura di sé. Per questo motivo sono sempre di più le palestre, le piscine e i centri sportivi dotati al loro interno di una spa professionale, di sauna, bagno turco e zona relax, e sempre più sono quelle che consigliano una seduta rilassante dopo l’ attività fisica, quasi come se il momento benessere facesse parte a tutti gli effetti del “programma wellness”.

Molteplici sono infatti i benefici della sauna, specie se praticata dopo l’ attività fisica e perfino i medici sportivi ne consiglianol’uso bisettimanale come strumento essenziale dell’allenamento.

L’effetto principale è quello di favorire una rapida ripresa e velocizzare lo smaltimento dell’ acido lattico. Infatti è noto da tempo che lo sforzo muscolare lascia delle scorie nell’organismo, la cui presenza spesso si manifesta con il caratteristico dolore muscolare: la seduta in sauna è in grado di eliminare rapidamente e nel migliore dei modi le scorie, migliorando la circolazione periferica e provocando un effetto sedativo sul sistema nervoso. Il calore avvolgente della sauna fa rilassare i muscoli e le giunture.

Inoltre gli effetti benefici della sauna intervengono anche su cuore, circolazione, su pelle e respirazione, tutto l’organismo risente dunque positivamente di questi effetti che lo rendono più energico e attivo.

Prima di entrare sauna, specie dopo l’ attività fisica, è opportuno innanzitutto rispettare i propri tempi di recupero, aspettando almeno 15 minuti dalla fine dell’ allenamento, o anche di più se lo sforzo è stato molto intenso. Durante questo momento di stacco è molto importante bere molta acqua o tisane, per evitare la disidratazione del corpo e reintegrare i liquidi persi durante l’ allenamento.

Proprio per questo le palestre e i centri sportivi dotati di sauna o bagno turco dovrebbero sempre essere provvisti di una apposita sala relax, magari dotata di lettini o sdraio dove lasciarsi cullare dalla luce soffusa o dalla piacevolezza della musica, magari sorseggiando una tisana o un thè bollente.

Altrettanto importante prima di sottoporsi al bagno di calore è fare una doccia fredda, per avere una pelle pulita e pronta a eliminare le tossine e gli acidi urici, e anche perchè in sauna l’ igiene è molto importante.

Ancora una volta sarebbe opportuno, progettando una spa di un centro sportivo, che ci siano docce dedicate all’ area relax, in modo da poter ripetere il ciclo relax-doccia-sauna senza allontanarsi dall’ ambiente rilassante della spa stessa. Dopo il bagno di calore ci si può naturalmente continuare a rilassare a piacimento.

Effegibi propone soluzioni sempre all’ avanguardia per sfruttare al meglio lo spazio dedicato a spa , saune e bagni turchi per palestreper alberghi e strutture turistiche, per navi da crociera o yacht privati  e invita i tecnici progettisti a mettersi in contatto con il proprio staff.

Effegibi… dopo la palestra allena anche la tua mente!