II massaggio con l’acqua è un trattamento terapeutico e rilassante molto antico.

La stessa doccia che si fa in casa può essere considerata una forma di idromassaggio, perché riattiva la circolazione e tonifica i muscoli, specie se si utilizzano anche getti di acqua fredda.

A testimoniarlo ci sono le “docce scozzesi”, così chiamate perché praticate soprattutto in Scozia, dove gli antichi guerrieri per sentirsi in forma si tuffavano per pochi secondi nell’acqua gelata di torrenti e ruscelli.

Ma è possibile regalarsi un massaggio con l’acqua anche nuotando all’aria aperta, nelle acque del lago o al mare.

Attraverso il movimento del corpo, infatti, si sposta una massa d’acqua, che massaggia tutta la muscolatura, in particolare quella delle gambe, con una funzione drenante, che le rende più snelle e modellate.

Chi invece vuole semplicemente lasciarsi accarezzare dal piacevole movimento dell’acqua può crogiolarsi nelle piscine, nelle Spa termali, nelle vasche dove getti d’acqua più o meno potenti irrorano il corpo e hanno come effetto quello di produrre un grande rilassamento generale, la tonificazione dei muscoli e un salutare stimolo della circolazione sanguigna e linfatica.